Vai al contenuto
23 ottobre 2011 / miglieruolo

Le ricette di Dost Distren 4

Quarta e ultima (per il momento) proposta di Dost Distren, cuoco astrale e coprotagonista del romanzo “La Corsa e l’Infinito”.

Leggete una anteprima del romanzo all’indirizzo:
http://www.edizionidellavigna.it/collane/FER/002/FER002.htm

SUPERGONFIATI ALLA CREMA DI TARYULO

Dall’originaria ricetta dell’antenata Santina Soccavo, insegnante di Matematica sulla Terra. Pare abitasse su di una piccola protuberanza della crosta terrestre chiamata Italia e che fosse una persona simpatica, amabile, buona, insomma proprio speciale.

Il taryulo è un insaccato retestre molto saporito, viene confezionato con la carne di taryllo, un animale selvatico che gli antenati trovarono su Retra quando vi scesero. Si può catalogare tra i mammiferi suini. Per questa ricetta, potrete usare del salame terrestre al posto del taryulo.
Per la crema di taryulo si usa il mascarpone le cui regole di fabbricazione vennero preziosamente trasportate sulle navi intergalattiche dai nostri antenati attraverso il tempo e lo spazio. Data la squisitezza di questo formaggio, ne abbiamo conservato il nome terrestre.

Ingredienti

500 g. di farina
4 uova
2 cucchiai di zucchero
200g. di burro
1 cubetto di lievito di birra

Ripieno: 200g di mascarpone
200 g. di taryulo

Disporre la farina a fontana e unirci le uova, lo zucchero, il burro tagliuzzato in piccoli dadini e il lievito. Impastare energicamente fino ad ottenere una pasta vellutata e morbida.
Foderare una telia di 30 cm di diametro con la carta forno.

Mettere in una piccola insalatiera il mascarpone ed unirci il taryulo tagliuzzato in piccoli dadini, girare con un cucchiaio di modo da amalgamare bene i due ingredienti.

Stendere la pasta sul tavolo fino ad uno spessore di 3 – 4 mm e ritagliare con un bicchiere dei dischi. Porre un cucchiaino di taryulo e mascarpone al centro di ogni disco e richiudere il disco su se stesso, attaccare i lembi del disco leggermente tra di loro e poggiare la pallina così ottenuta a “testa in giù” sulla teglia, la parte dove sta il ripieno verso l’alto. Ripetere l’operazione con tutti gli altri dischi e poggiarli via via uno attaccato all’altro fino a riempire l’intera teglia.
Lasciare lievitare almeno due ore.
Cuocere in forno a 180° per 40 minuti.

I consigli del cuoco Dost Distren

Non vi preoccupate se le palline di taryulo non riempono perfettamente la teglia, in forno lieviteranno e occuperanno tutti gli spazi vuoti.
I supergonfiati si possono servire caldi o a temperatura ambiente.

One Comment

Lascia un commento
  1. Claudia. / Ott 23 2011 15:34

    Questi vi assicuro sono buonissimi! Grazie Mauro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: