Vai al contenuto
13 dicembre 2011 / miglieruolo

I Ribelli dei 50 Soli

Alfred Elvan VAN VOGT – I RIBELLI DEI 50 SOLI
Rilegato in similpelle cucito con sovraccoperta a colori plastificata, 320 pagine 27.00 Euro Copertina di Dino Marsan

L’incrociatore imperiale terrestre Sciame delle stelle sta esplorando la Grande Nube Magellanica, agli ordini della Grande Capitana Lady Gloria Cecilia Laurr dei nobili Laurr, quando scopre su un asteroide desolato una stazione artificiale che dimostra l’esistenza di una razza intelligente umana sconosciuta alle forze imperiali.


La Terra, gelosa sovrana dell’universo, non può tollerare l’esistenza di governi autonomi e divisi. Così inizia la missione del grande incrociatore, capace di ricostruire la materia e far rivivere i morti e distruggere interi sistemi stellari, alla ricerca tra milioni di stelle di cinquanta soli abitati.
Uno dei più grandi capolavori della fantascienza classica per la prima volta nella versione integrale e completa, curata da
Ugo Malaguti.

——
Inizio con oggi la presentazione di alcuni testi tra i più interessanti di una della case editrici benemerite nei confronti della fantascienza in genere e della fantascienza italiana in particolare. La Elara (dietro questo nome ci stanno le esperienze storiche della Perseo Libri e prima ancora della ormai leggendaria Libra Editrice). Il cui indirizzo mi affretto a riportare:

www.elaralibri.it

Il peso dell’autore, Van Vogt (responsabile insieme a Dick, Sturgeon, Williamson, Pohl, Brackett e pochi altri della mia prima formazione letteraria), mi ha indotto a ritenere inutile aggiungere alcunché alla breve nota con cui la casa editrice mi ha segnalato il libro (nota che per altro io stesso avevo chiesto). Cosa potrei aggiungere di significativo infatti se non il ricordo di me adolescente che, incantato dalla dimensione titanica che Van Vogt immetteva nelle sue storie e dal seducentissimo personaggio di Lady Laurr, forse il più fascinoso dell’intera fantascienza, non si stancava mai di rileggere l’ormai antico fascicolo di Urania Romanzi?
Nè mi sembra di essere in grado di aggiungere qualcosa di significativo al tanto di pathos e d’esotico che Van vogt ha immesso nel libro.
E poiché so che la volontà di aumentare facilmente si traduce in diminuzione, vi lascio alla lettura del testo, che meglio di ogni cosa che io possa scrivere saprà gratificarvi.
Mauro Antonio Miglieruolo

Annunci

6 commenti

Lascia un commento
  1. db / Dic 13 2011 15:01

    confermo tutto il bene possibile su Van Vogt
    ma…
    una colpa grave ce l’ha: i suoi libri fecero venire ceeeeeeeeeerte idee a Hubbard, i cui seguaci ancora ci perseguitano (db)

    • miglieruolo / Dic 13 2011 15:13

      no, e’ Hubbard che ha fatto venire certe idee a Van Vogt. Certi aspetti dei superpoteri che attribuisce ai suoi supereroi sono frutto del contatto con la religione scientifica di Hubbard. La verità è che essendo ambedue visionari, si sono incontrati, piaciuti e percorso un tratto di cammino insieme, facendo tutto il danno possibile all’umanità, per poi decidere di separarsi. Van Vogt forse perché consapevole di averne fatto già troppo (a parte i romanzi); Hubbard invece per poterne fare ancora. Ha vinto Hubbard.

      Miglieruolo

  2. Francesca / Dic 13 2011 16:05

    Romanzo molto bello, mi sono divertita a leggerlo proprio in questa edizione, fresco di stampa. Ho messo questo link sulla pagina Elara di Facebook: https://www.facebook.com/elaralibri

  3. Anonimo / Dic 28 2011 19:42

    Sulle strutture geometriche, che dire Per me, almeno in questo momento della mia attivit di scrittore, sono molto importanti.

  4. Joshua Zaperanta / Dic 30 2011 20:59

    Fuori sta cominciando a piovere, i miei libri aspettano sul tavolo, una pila alta di formule e calcoli.

Trackbacks

  1. I giardini della delizia di Ian Watson « miglieruolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: