Vai al contenuto
25 dicembre 2011 / miglieruolo

Due ottimane di passione 15 – Rivoluzione


Da lunedì a lunedì, seconda ottimana (di passione)
15 – domenica: rivoluzione

Alcuni giorni fa durante la trasmissione radio del mattino “prima Pagina” una signora molto arrabbiata ha fatto riecheggiare per ben due volte la parola “rivoluzione”. Un brivido mi ha attraversato la schiena.

Pura nostalgia, oppure anche timore del piccolo borghese abbarbicato ai quattro soldi di pensione che gli permettono, ancora per poco, di vivere?
Non lo so e non lo voglio sapere. Non mi cambia nulla saperlo.
Quel che mi cambierebbe è se quel brivido attraversasse anche la vostra schiena. La schiena di voi signori dei media allineati e coperti, che vi accapigliate per qualche piccola differenza che vi divide, accomunati dall’acquiescenza alle opinioni gradite da Sua maestà il Capitale, del quale vi fate portavoce. Sarebbe un gran bene se anche voi, prima che sia troppo tardi, accettaste di rendervene conto, per cambiare cambiandovi.
Ora, non dopo, quando sarà troppo tardi e la rabbia diventerà azione diretta. Quando diventerà intervento in prima persona negli affari dello stato, per offrire a tutti quella soluzione che voi VOLETE solo per alcuni. Pochi.
Prima che sia troppo tardi. Troppo tardi per voi, si capisce. Perché noi, a parte i brividi lungo la schiena, non abbiamo altro da perdere che le zecche che ci stanno dissanguando. Noi e voi.

Qui ci vorrebbe una bella esecuzione dell’Internazionale. Purtroppo non so come inserirla per farvela ascoltare. Canticchiate a bassa voce bandiera rossa, andrà bene lo stesso.
Mauro Antonio Miglieruolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: