Vai al contenuto
27 dicembre 2011 / miglieruolo

Io, strada e viandante

Siamo tutti capovolti. Un giorno non lontano ci raddrizzeremo e finalmente potremo prendere atto della realtà del mondo.
Mauro Antonio Miglieruolo

Io, strada e viandante
di Cristina Bove

Di congiunzioni astrali
forse poco m’importa
anche di precessione equinoziale


penso di me
che sono capovolta
scrivo di cose ma non so che cosa
se tutto quel che vivo è bene o male
a dirla franca
non so niente di niente
e resto spersa
in questo spaesaggio di varianti
– forse potrei sedermi
a piluccare verità da tavola
invece d’affannarmi il capo a vanvera
in equazioni algebriche
sfiorando l’astrofisica –
e mi percorro in ogni senso e lato
in punta di ciabatte
la mia mente
nemmeno un crocevia senza semaforo.

4 commenti

Lascia un commento
  1. miglieruolo / Gen 3 2012 18:07

    Ma come è possibile? Nessun commento? Vi imploro, rileggetela. Non è solo quello che dice, e dice bene, a renderla valida, MA ANCHE PER COME LO DICE. Un come che è pure meglio.
    Una piccola musica…

    • cristinabove / Gen 3 2012 21:07

      caro Mam, è possibile!
      non mi meraviglia.
      ho imparato tante cose scrvendo e frequentando i blog: bisogna essere generosi, olltre che competenti, per dedicare spazio agli altri.
      tu lo fai, perché generoso lo sei.
      io posso solo ringraziarti, molto confortata da quanto dici dei miei versi.
      ciao

      cb

  2. miglieruolo / Gen 4 2012 00:29

    E pensare che sono uno che non legge poesia! che ne resta persino infastidito. La tua però è diversa. E’ vera. Ha il dono dell’immediatezza. E’ soprattutto di trasmettere armonia. Non sempre è il massimo, comunque mai gratuita, adolescenziale.
    Le tre che hai registrato e inserito su you tube ad esempio sono belle, oltre che ben recitate. Ma questa in cui ti dichiari capovolta è un gioiellino. Non le permetterò di sperdersi tra le tante. La riposterò fra non molto. La stampo e leggerò a chiunque la voglia sentire. E’ possibile anche la stampi con la mia laser, insieme a altre, ne faccia un libretto e metta a disposizione di chiunque. Si vedrà. Sempre che tu sia d’accordo. Sempre che trovi il tempo. Sto trascurando troppo i miei amati racconti.
    Questa ultima postata è bella anche perché dice breve, come deve essere il dire della poesia; e dice molto; perché molto ognuno pretende dalla poesia.

    • cristinabove / Gen 6 2012 07:53

      e pensare che non leggi poesia!…
      allora sono doppiamente gratificata dalla tua attenzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: