Vai al contenuto
31 dicembre 2011 / miglieruolo

Ottomilasettecentosessantesima ora

Non sapevo come ben chiudere quest’anno. Me ne ha offerto la possibilità Cristina Bove con un affondo da par suo.

Mi scuserà se la pubblico a breve distanza di tempo, ma domani già avrebbe un sapore diverso. Bella sempre, sempre significativa, ma una delle tante…
Mauro Antonio Miglieruolo

Ottomilasettecentosessantesima ora
di Cristina Bove
31 dicembre 2011

chiuderà i giorni del passato recente
nel lampo d’una veglia
forse l’ultima in fondo allo schedario

– un profumo di neve nella stanza –

immagino un destino che assomiglia
a frutti di lunaria
pagati alla dogana della mente
là dove si assottigliano i pensieri
in repentini varchi
una nottata
per sconfinare i piedi nel futuro

brindiamo al sovrapporsi delle sfere
sul bordo dell’annata____ e in un minuto
saremo già nel prossimo venturo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: