Skip to content
24 gennaio 2012 / miglieruolo

Tra Monti e Schettino, stiamo freschi!

Visto che i bravi e meritevoli sono buoni solo a bastonare, non è male l’idea di provare con quelli NON meritevoli.

,

Ci affonderanno lo stesso, ma subito, senza farci morire di inedia, un po’ alla volta.
Sembra da ridere, ma se si ride è con l’amaro in bocca.

Annunci

9 commenti

Lascia un commento
  1. grandeclaudios / Gen 24 2012 13:16

    QUESTA BATTUTA E’ VERAMENTE ORRIBILE. SOTTO TANTI PUNTI DI VISTA!
    1) CI RICORDIAMO CHI C’ERA PRIMA DI MONTI? VE LO SIETE DIMENTICATI? E I SUOI COMPARI? STO PARLANDO DI B. , DI GASPARRI, LA RUSSA, CALDEROLI (IL MINISTRO DELLA SEMPLIFICAZIONE!), LA GELMINI, BRUNETTA… MA COME SI FA A SPUTARE SU MONTI DOPO QUESTI ORRENDI PAGLIACCI E DELINQUENTI?
    2) A MONTI è STATO CONSEGNATO UN MORIBONDO, RIPETO, UN MORIBONDO!. E CHE SI FA CON UN MORIBONDO? LO SI PORTA AL PRONTO SOCCORSO. SE MUORE DISSANGUATO E BISOGNA FARGLI UNA TRASFUSIONE, NON SI VA A CERCARE IL SANGUE PRESSO QUELLI …CHE NON L’HANNO MAI DATO E CHE NON SI CONOSCONO. SI PRENDONO I DONATORI CONOSCIUTI….è LA PRIMA COSA DA FARE, SE NO IL PAZIENTE MUORE.
    3) BASTA CON L’ACCANIMENTO SU SCHETTINO. NON è SOLO SUA LA COLPA. LA COMPAGNIA COSTA, DI PROPRIETà AMERICANA, HA “FORNITO” APPARECCHIATURE OBSOLETE E NON FUNZIONANTI (IL RADAR PARE NON FUNZIONASSE E COSì TANTI ALTRI STRUMENTI). L’EQUIPAGGIO ERA FORMATO DA POVERACCI EXTRACOMUNITARI CHE NON CONOSCEVANO Né LA LINGUA Né LE MANOVRE DA EFFETTUARE. TUTTO QUESTO NON PERMETTEVA CERTAMENTE DI BEN COMUNICARE CON QUESTA POVERA GENTE CHE SAPEVA SOLO SPICCIARE LE STANTE, SERVIRE A TAVOLA O LAVARE I PIATTI.
    4) è INTERESSE DELLA COSTA SCARICARE TUTTO SU SCHETTINO, è OVVIO…
    una piccola curiosità sul popolo che si scatena sulla “vittima sacrificale”: nel 1185 l’imperatore di bisanzio andrònico comneno viene detronizzato (troppe tasse!), viene messo a testa in giù sotto il sedere di un cammello con diarrea, che gli vomita continuamente le feci…gli tagliano una mano e lui prima di morire si porta il moncherino alla bocca. una voce dalla folla grida: “lo vedi, ha ancora fame del nostro sangue!”. e pensare che solo due anni prima (1183) era stato acclamato dalla folla (quando anche lui aveva detronizzato il precedente piccolo imperatore di cinque anni, facendolo strangolare).

  2. miglieruolo / Gen 24 2012 13:34

    Siamo moribondi? Occorrono soldi subito? Bene. Quindici miliardi sull’unghia annullando l’acquisto dei cacciabombardieri. Altri miliardi ritirando “le missioni di pace” all’estero. Altri miliardi riducendo gli sprechi dei troppi soldi dati ai dannofacenti del parlamento italiano, eliminando le decine di migliaia di auto di rappresentanza, imponendo alle regioni, anche quelle a statuto speciale, di avere massimo 40 consiglieri, 30 le regioni più piccole. Lo stesso per i comuni. Venti consiglieri massimo, dieci i comuni più piccoli (consorziati pure). Abolizione delle province. Tassa sulle transazioni finanziarie. Patrimoniale sui patrimoni superiori a due/tre milioni di euro (patrimoniale progressiva). Controlli a tappeto sul lavoro nero. Eccetera eccetera eccetera. Naturalmente ci sono tanti MA (e anche mo,mi,mu,me). Sempre ci sono MA quando NON si tratta di danari dei lavoratori, ma di danari di chi ne ha tanti (fatti malamente pure).
    Che ti devo dire? non altro che questo: che per le bastonate di Berlusconi ho già provato tanto dolore e che non mi aspettavo di doverne prenderne altrettante dal suo erede (dichiaratamente suo erede). Monti sarà pure meglio, ma quanto meglio mena!
    Non sarà che ti sei lasciato incantare dal pifferaio magico?

  3. miglieruolo / Gen 24 2012 13:41

    Dimenticavo del povero Schettino, un personaggio troppo piccolo per aver voglia di prendermela con lui. Si trattava di una battuta, neanche data per ridere. Del suo nome mi sono servito, ecco tutto.
    Sulla vicenda non voglio entrare, troppo squallida per riuscire a destreggiarmi con sufficiente disinvoltura.
    Ammetto questo limite: che mi piace prendermela con i grossi; e con i piccoli (vedi Berlusconi) solo quando fanno gli sbruffoni e con la scusa di non mettere le mani nelle tasche degli italiani, le mettono, abbandonandola a se stessa, in quelle della povera gente.
    E questo è tutto.

  4. miglieruolo / Gen 24 2012 13:49

    No, non è tutto.
    All’inizio, sebbene scettico, ho effettuato una apertura di credito alla nuova compagine. Sapevo che non avrebbe fatto gran che per la povera gente, non che sarebbe stata tanto crudele, come è stata, con i poveri e gli indifesi.
    Ora inizio a dubitare anche delle sua bella faccia. O a credere che se pure è onesto la sua è l’onestà dei fanatici, di quelli che predicano “salviamo l’Italia” e poi salvano solo le banche.
    Non amo questo tipo di persone. Anzi, le detesto. Come detestavo quelli “di sinistra” che, sul posto di lavoro, seguivano la medesima logica. Per “salvare il Partito” affossavano i lavoratori e la libertà di espressione dei lavoratori.
    Per me non è mai stato questione di bandierine rosse o bianche con le quali farsi belli (o brutti, a seconda dei punti di vista), ma del concreto operare per risolvere i problemi delle persone.
    Fa questo Monti? No, fa tutt’altro. Allora non è dei miei. E, dato che neppure accetto l’ideologia “siamo tutti su una stessa barca”, lo ritengo pure uno contro di me!
    Ciao

  5. grandeclaudios / Gen 24 2012 14:31

    evviva! come non averci pensato prima? c’è la migliaruolorispostasoluzione. via i bombardieri, riduzione delle spese politiche e via le province. peccato che per queste ultime ci voglia una modifica della costituzione e che per i politici…c’è l’ “autonomia” del parlamento. e allora, ripropongo la domanda: che si fa al pronto , ripeto PRONTO soccorso? non si può risolvere tutto sparando quattro cazzate alla Grillo o eliminando i bombardieri. RISPOSTA INSUFFICIENTE. QUANTO è FACILE FARE OPPOSIZIONE COSì. è PROPRIO VERO CHE A SINISTRA NON CI SONO PROPOSTE.!
    un’ultima risposta: tassare le transazioni finanziarie… e allora chi viene più a investire in italia? in parole povere: chi ci presta più i soldi o compera i nostri BTP?
    sembra la favola dei topi che hanno avuto la bella pensata di attaccare il campanello alla coda del gatto…

  6. miglieruolo / Gen 24 2012 15:40

    Bene, questo sì vuol dire essere realisti! Le spese militari non si toccano. Quelle dei politici le tagliano i politici e per le province ci vuole la modifica della costituzione (che si può fare in sette mesi, ma sembra che dopo decenni di paralisi si sia in obbligo della cura dimagrante dei sette chili in sette giorni!).
    Come prevedevo: l’unica strada è torchiare i già torchiati! le altre strade sono sbarrate dai soliti “MA”, i mille eterni “ma che sei matto? non si può mica!”, mentre gli ostacoli reali vengono enumerati a milioni e la cattiva volontà conteggiata in miliardi.
    Come se non ci fossero abbastanza legulei per aggirare gli ostacoli; come se tutti i giorni, a nostro danno, non venisse fatto strame delle leggi e della costituzione (ultima la sentenza sul referendum, della quale si sapeva una settimana prima che venisse emessa! Ne ho scritto io stesso, su questo blog, una settimana prima)!
    Come per altro se questa costituzione fosse in effetti rispetata.
    Noi abbiamo una costituzione, ma ciò non ha impedito al parlamento italiano, a esempio, di votare nel 2010 all’unanimità una norma che istituisce l’Eurogendfor (forza militare europea) con funzioni anche di ordine pubblico e con licenza di delinquere. Ecco alcuni dei privilegi che ledono i principi fondamentali dello stato democratico di cui questa forza gode: è sottratta alla giurisdizione nazionale, i suoi bene non possono essere sequestrati, i membri se sospetti di violare la legge non possono essere intercettati, non rispondono dai danni inflitti ai cittadini ecc. ecc. ecc. Una vera e propria polizia da stato di polizia (vigente l’attuale costituzione, senza modifiche), che potrà commettere ogni abuso senza altri a cui rispondere che ai propri propri superiori: cioè a coloro che la commissione di quegli abusi hanno ordinato!
    Per piacere, dovresti essere adulto e vaccinato, non menarmela con queste storie degli impedimenti giuridici, in un paese di legulei e di sistematiche violazioni della legge!
    Ma sono un buon cittadino, fingo di crederci. La costituzione è un ostacolo per l’abolizione delle province? Giusto, applichiamo la costituzione: voglio una effettiva repubblica fondata sul lavoro, sulla dignità del lavoro, sull’uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge ecc. ecc.
    Ma, dirà il realista. Il realista sempre obietta quando si tratta di ultrautopie quali il rispetto della costituzione. Obietta “Ma, non si può”! Non si può per svariate ragioni: perché non è opportuno, o perché la legge non lo permette, o perché sua maesta il capitale sennò s’incazza… esatto! giusto, tutto quello che può favorire i lavoratori occorre sia messo da parte. Dimenticavo… dimenticavo che l’unica è mandare i lavoratori in pensione a 67 anni, con la riserva mentale di mandarli a 72. Dimenticavo che l’unica è fare la cresta ai ricchi pensionati a mille euro al mese. Che l’unica è demolire lo statuto dei lavoratori; che l’unica e promuovere tutti quei provvedimenti che sono all’origine delle attuali miserie: torchiando i lavoratori si disincentivano le aziende a innovare, a cercare strade più raffinate per vincere la concorrenza. SI DEPRIME IL MERCATO E PERCIO’ SI RENDE IMPOSSIBILE LA REALIZZAZIONE DEL PLUSVALORE ESTORTO AI LAVORATORI. Vera e fondamentale ragione delle attuali difficoltà italiane: troppo poco danari in giro, troppo ristretto mercato interno, troppa sfiducia e troppo buio nelle prospettive di futuro.
    Continuiamo così, morendo poco a poco, eravamo tra i primi al mondo, stiamo per essere gli ultimi…
    Posso dire che trovo insopportabile questo modo di ragionare?
    Non posso dirlo?
    Beh, lo dico lo stesso: trovo insopportabile questo modo di ragionare.

  7. miglieruolo / Gen 24 2012 16:26

    Claudio dixit:
    vedo che hai fatto numerosi orrori di ortografia: significa ke fai parlare la pancia e non il cervello. è inutile se t’incazzi, caro mauro. rimane che il parlamento è AUTONOMO e non può essere il governo a ridurgli le spese. io non lo approvo ma è così, CAZZO! le province sono nella costituzione e per abolirle ci vuole UNA MODIFICA COSTITUZIONALE: anche se questo ci fa incazzare entrambi. poi, mi viene da ridere all’altra tua proposta: RESTANO SOLO I BOMBARDIERI. ma con quelli potremmo bombardare governo e parlamento….. ora però ti saluto che vado in palestra.

  8. miglieruolo / Gen 24 2012 16:34

    Il governo può, ne ha ampia facoltà, fare una proposta. Come tutte le altre, sarà votata dal parlamento. Ma sarà votata, non sarà possibile pasticciare dicendo di fare senza fare nulla.
    Perché il governo non prende l’iniziativa? Sottolineo: non può decidere, ma neppure ha impedimenti legali, in merito.
    Certo, i parlamentare non sono poveri pensionati che, pazienti e bastonati, devono accettare di essere ridotti alla fame; loro sono potenti, possono reagire.
    Beh, a me coloro che si piegano ai potenti non piacciono. Faccia pulita o meno. Così facendo, se la sporcano la faccia.
    Se pure (vedi Malinconico) non l’avevano già con qualche ragnatela addosso anche prima…

  9. grandeclaudios / Gen 24 2012 19:44

    a proposito dei bombardieri e delle missioni italiane (di guerra, of course!) all’estero.
    forse che il nostro povero e miserando paese viene ANCORA ammesso ai vertici europei (G7 G8 G9 ecc ecc) perché ha un’economia florida o perché è l’ottava (o settima o nona o decima?) potenza industriale? in realtà partecipa ai “tavoli” (forse ai tavolinetti) di lavoro perché contribuisce, sia pure in piccolo, alla sporca guerra che l’impero americano è costretto a fare (vendita di armi, petrolio e altre bazzecole) per sopravvivere (al momento) e restare al primo posto.
    non dimentichiamoci che cavour inviò in crimea 2.000 bersaglieri (nel 1855?). dopo fu ammesso al tavolo delle trattative e il problema dell’italia diventò internazionale…
    aimé, ci sono anche i problemi di politica estera…e non sempre sono facili da comprendere. stalin si alleò con hitler il 23.08.1939, ma per non essere stritolato da hitler con il consenso di francia e gran bretagna, che sarebbero senz’altro rimaste a guardare (contentissime di un’invasione nazista contro il comunismo). ma questo è un altro discorso…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: