Vai al contenuto
21 marzo 2012 / miglieruolo

Lusi: troppo ricchi o solo stupidi?

L’amico e ex collega di lavoro Claudio Santarelli mi ho fornito l’articolo che segue, implicitamente suggerendo di inserirlo nel blog. Cosa che faccio volentieri.
Mauro Antonio Miglieruolo
* * *
Lusi: tanto ricchi da non vedere chi li deruba
di Marco Volpati

http://affaritaliani.libero.it/Rubriche/Controvento/lusi-tanto-ricchi-da-non-vedere-chi-li-deruba190312.html

Rutelli protesta e grida alto e forte di essere una persona per bene. Giura che Luigi Lusi ha derubato la Margherita della bellezza di 23 milioni di euro.

Ebbene, noi gli crediamo, ma restiamo comunque allibiti. Intanto, quei 23 milioni non sono né di Rutelli né del Pd, ma degli italiani; vengono dal contributo pubblico al movimento politico Dl, meglio noto come Margherita, ormai sciolto ma ancora in grado di incassare; e di farsi derubare da un tesoriere, presunto furbo e disonesto. Saranno i giudici a dire, alla fine di questa storia, qual’è la verità.

Però Rutelli non se la può cavare con le battute, paragonandosi a un cittadino che prima ha subito un furto, e poi si trova alla porta i vicini a chiedergli come ha fatto a farsi derubare.

Ciò che colpisce di più, in questo pasticciaccio, non è il furto. E’ la tranquilla dabbenaggine di chi è stato derubato, e per anni. Come minimo si dimostra che i parlamentari, i partiti e tutta la politica sono pieni di quattrini. Unici ricchi in un paese che fa i conti con la recessione. Siamo gente che perde il lavoro, o lo cerca invano; famiglie che non sanno come far quadrare la spesa con il mutuo e l’IMU che sta per arrivare. Abbiamo imprese in difficoltà per la stretta del credito, per i debitori che non saldano i conti, per la concorrenza spietata della globalizzazione, e anche situate in un paese che ha il record delle tasse, della burocrazia pesante e ottusa, dei costi dell’energia.

Provate a chiedere a un italiano medio se rischia di non accorgersi per anni che qualcuno gli sottrae soldi dal conto corrente. Ad un’azienda – anche grande, anche la FIAT – se la scoperta di un ammanco di 23 milioni si fa per caso, e con un pazzesco ritardo.

Agli occhi dei cittadini stanchi di prese in giro apparirebbe persino meglio che quei soldi i vecchi margheritini se li fossero intascati, sperperandoli in lussi, champagne e vacanze ai Tropici. Almeno sarebbe un capitolo tra i tanti delle mangerie della Casta. Se proprio non si sono accorti di nulla, vuol dire che sono dei nababbi al di sopra di ogni cruccio, foraggiati e ingrassati dai finanziamenti pubblici.

Motivo di più per dire basta allo scialo della politica e della pubblica amministrazione: soltanto i sudditi degli sceicchi possono essere costretti a stringere la cinghia mentre nel Palazzo si fa baldoria. In democrazia no. Se qualcosa non cambia, e rapidamente, gli Italiani manderanno presto a quel paese tanto i vecchi politici, quanto i nuovi tecnici “supplenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: