Vai al contenuto
12 aprile 2012 / miglieruolo

Orme infestanti di Cristina Bove

da
http://ancorapoesia.wordpress.com/2012/02/15/orme-infestanti/

Sono lontano dal computer, non posso effettuare interventi, non ringraziare, né rispondere. Dovrete fare da soli, e però in buona compagnia.
Non è un paradosso.

Rifugio e porto tranquillo al quale vi affido è la poesia. La poesia collega un uomo a tutti gli uomini. Costringe a sottrarsi alla distrazione. La persona attenta, attraverso di essa, può rendersi conto di sé e della costante presenza del mondo, per cui non è mai sola.
Mauro Antonio Miglieruolo

Orme infestanti
di cristina Bove

Se
fossimo ancora vivi
galleggianti nei mari di frantumi
stralci d’altro convivere
macule di memoria gattopardo
arrese al bianco zinco
vertebra
del sistema periodico

se
tinnisse il cateto
d’ogni cuore triangolo
alla cadenza del martello
saremmo note sparpagliate
rotte
piccole croste sulla pelle
d’un pianeta giaciglio
fino a completa sparizione

Annunci

7 commenti

Lascia un commento
  1. cristina bove / Apr 12 2012 07:52

    Se sei assente dal pc, vuol dire che questo testo lo hai hai programmato in precedenza.
    Dunque ti ringrazio ugualmente per la generosa ospitalità.
    buona vacanza

    cb

    • cristina bove / Apr 12 2012 13:50

      “La poesia collega un uomo a tutti gli uomini. Costringe a sottrarsi alla distrazione. La persona attenta, attraverso di essa, può rendersi conto di sé e della costante presenza del mondo, per cui non è mai sola.”

      l’ho dovuto riportare, è il concetto più bello che io abbia mai letto sul porsi in essere della poesia.
      grazie.

  2. rossella / Apr 12 2012 09:58

    Cris. solo il tempo di un like ed è partita la connessione. Quanta desolazione dietro quei se, ma per fortuna il battito del cuore non è un suono metallico. Inoltre i tuoi versi non sono note sparpagliate bensì canto che riempie l’universo. Un caro saluto a te e a mam che ti ospita.

    • cristina bove / Apr 12 2012 13:51

      Ross, la tua assiduità mi conforta e commuove, ti sento anima sorella. grazie.

  3. tizianatius / Apr 12 2012 10:39

    “Se
    fossimo ancora vivi”
    Un grido che lacera silenzi.

    E’ bello approdare su nuove isole (blog) delle quali anche i contorni erano ignoti, un saluto Tiziana

  4. it skills training / Lug 31 2012 01:12

    Pretty section of content. I just stumbled upon your weblog and in accession
    capital to assert that I get actually enjoyed account
    your blog posts. Anyway I’ll be subscribing to your feeds and even I achievement you access consistently fast.

Trackbacks

  1. Ancora un giovedì « cristina bove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: