Vai al contenuto
11 ottobre 2012 / miglieruolo

Orologi di sfere e rigattieri di cristina Bove

Afferma il poeta con incaustica forse voluta nonchalance:

mi sveglio e scrivo la chincaglieria
delle mie insonnie.

Vorrei essere capace di produrre uguali chincagliere, a prezzo di moltiplicate notti insonni. Ma chi può, se non Cristina Bove?


Lo dica tra i miei lettori, se ne vanti pure. E lasci qui un piccolo saggio delle capacità sua. Sapendo che comunque sapremo apprezzare.
Mauro Antonio Miglieruolo

Rigattieri
Cristina Bove

Orologi di sfere in dicerie di ruggine
numeri color feltro
in calce voci di chicchere spaiate
giare cucite a fil di ferro
di verghiana memoria
ci si sposta nel tanfo delle cose
la spilla in filigrana del pavone
ha perso gli occhi
la teiera cinese chiccoriso
sul fornellino a spirito riposa
mi sento antica in versi, sarà mica
che il tempo ha patinato la mia voce?
È vero è sera
crepuscolo direi (se non fosse parola
assai usurata)
però mi dico, accade la giornata
e non si può chiamarla in altro modo
perciò se a notte mi ritrovo è notte
word suggerisce: tarda serata, buio
tenebre oscurità, perfino cecità
ma cosa importa
mi sveglio e scrivo la chincaglieria
delle mie insonnie.

9 commenti

Lascia un commento
  1. domenica luise / Ott 11 2012 07:08

    Mi piace, mi piace, anch’io mi sveglio e scrivo un po’ di chincaglieria di commenti, stavolta. Intanto è venuto giorno. Sempre belle e vive le tue poesie.

    • cristina bove / Ott 11 2012 20:27

      grazie, Mimma, ci troveremo allora in un grande marché aux puces…
      a svendere versi.

  2. ninaesposition / Ott 11 2012 11:38

    Magnifica!
    Ricca di quegli elementi che fanno di una poesia un capolavoro!
    Ritrovare la “chincaglieria” persa è la recherche di un tempo perduto ri-costruito…è il nostro l’essere nel tempo, è l’esistenza della Cosa in sè che ci sfugge e ci fa tornare sui nostri passi dove siamo un frammento tra altri frammenti è un arrestare e ricostruire l’attimo, la temporaltà di quel mondo tramontato nella deriva del tempo…
    Grande Cris!

    • cristina bove / Ott 11 2012 20:32

      ritrovare la chincaglieria… la recherche… e tutto quanto abbiamo conservato nei recessi dell’anima, nel tentativo di proiettarci oltre la materia che c’ingabbia.
      ricostruiamo il passato, poichè il presente lo si può solo vivere, e nel pensarlo lo abbiamo già vissuto.
      Grazie di essere anche qui. 🙂

  3. carmen / Ott 11 2012 16:08

    Tu chiamale… chincaglierie!!!
    ciao cris
    la scelta di Mam è sempre quella giusta, perché tra le tue poesie c’è sempre e solo quella giusta!!!!
    car

    • miglieruolo / Ott 11 2012 19:52

      Grazie, Carmen, per avere riconosciuto la mia capacità di scelta: di aver scelto di diventare fan di Cristina Bove, poeta come poche (e pochi)

      • cristina bove / Ott 11 2012 20:36

        mam, ti ringrazio ancora per la generosa ospitalità e per la considerazione che hai per i miei versi.
        buona serata
        cb

    • cristina bove / Ott 11 2012 20:33

      grazie Car, di tutta la stima per la mia poetica!

Trackbacks

  1. Questo giovedì « cristina bove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: