Vai al contenuto
25 aprile 2013 / miglieruolo

I ribelli della montagna

cercando libertà tra rupe a rupe…

I ribelli della montagna
Modena City Ramblers & Bandabardò
dal blog INCIDENZE, http://incidenze.blogspot.it/2010/04/cercando-liberta-tra-rupe-rupe.html

***

***

per il filmato di cui sopra clicca su:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=s0bygJ2jBmE

***

“Sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti”.
Antonio Gramsci, Scritti Giovanili.
Sono Pinotti Avio nome di battaglia Atos »

Dalle belle città date al nemico
fuggimmo un di’ su per l’aride montagne,
cercando libertà tra rupe a rupe,
contro la schiavitù del suol tradito.
Lasciammo case, scuole ed officine,
mutammo in caserme le vecchie cascine,
armammo le mani di bombe e mitraglia,
temprammo cuori e muscoli in battaglia.

Siamo i ribelli della montagna,
viviam di stenti e di patimenti,
ma quella fede che ci accompagna
sarà la legge dell’avvenir.

Siamo i ribelli della montagna,
viviam di stenti e di patimenti,
ma quella legge che ci accompagna
sarà la fede dell’avvenir.

La giustizia è la nostra disciplina,
libertà è l’idea che ci avvicina,
rosso sangue è il color della bandiera,
partigiani dalla folta ardente schiera.
Selle strade dal nemico assediate
lasciammo talvolta le carni straziate.
Sentimmo l’ardore per la grande riscossa,
sentimmo l’amor per patria nostra.

Siamo i ribelli della montagna,
viviam di stenti e di patimenti,
ma quella fede che ci accompagna
sarà la legge dell’avvenir.

Siamo i ribelli della montagna,
viviam di stenti e di patimenti,
ma quella legge che ci accompagna
sarà la fede dell’avvenir.

Siamo i ribelli della montagna
viviam di stenti e di patimenti
ma quella fede che ci accompagna
sarà la legge dell’avvenir

Siamo i ribelli della montagna
viviam di stenti e di patimenti
ma quella legge che ci accompagna
sarà la fede dell’avvenir

Siamo i ribelli della montagna
viviam di stenti e di patimenti
ma quella fede che ci accompagna
sarà la legge dell’avvenir

«Io raccomando a voi che siete studenti
quando raggiungete un posto di responsabilità nella società
fate in modo di lavorare per la pace».

***

Per non dimenticare

un grande momento

un’epopea che avremmo bisogno si ripetesse

ma la cui ripresa appare sempre più lontana.

Auguri a noi tutti.

Mauro Antonio Miglieruolo

One Comment

Lascia un commento
  1. cristina bove / Apr 25 2013 08:18

    appare sempre più lontana…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: