Vai al contenuto
8 giugno 2013 / miglieruolo

Giuseppe Arcimboldo o Arcimboldi

Una giornata per la gratificazione degli occhi. Un pittore un po’ folle, il famoso Arcimboldo, che utilizza gli ortaggi per strutturare le sue singolarissime immagini…
Giuseppe Arcimboldo o Arcimboldi nacque a Milano nel 1526,

a451px-Arcimboldo_Vegetables_upsidedownfiglio di Biagio, pittore accreditato presso la Veneranda Fabbrica del Duomo e discendente da un ramo cadetto di un’aristocratica famiglia milanese, iniziò la sua attività artistica verso il 1549, anno in cui è impegnato nel disegno di cartoni che dovevano servire per la costruzione delle vetrate del Duomo di Milano.

Lo stesso rovesciato

Lo stesso rovesciato


Gli vengono attribuiti inoltre i cartoni preparatori delle storie di Santa Caterina di Alessandria, realizzate nel 1556 da un maestro vetraio tedesco, Corrado Mochis da Colonia.
Nel 1556 lavorò nel Duomo di Monza, con un monumentale affresco nel transetto settentrionale, rappresentante l’Albero di Jesse, condotto in collaborazione con Giuseppe Meda. Nel 1558 fu impegnato nella realizzazione di un cartone per un arazzo nel Duomo di Como.
c455px-Giuseppe_Arcimboldo_Fire_Kunsthistorisches_Museum
Lo storico Paolo Morigia, amico di Giuseppe, parla di lui come di «…pittore raro, e in molte altre virtù studioso, e eccellente; e dopo l’aver dato saggio di lui, e del suo valore, così nella pittura come in diverse bizzarrie, non solo nella patria, ma ancor fuori, acquistasse gran lode…».
d448px-Arcimboldo_Spring_1563
nel 1562 è a Vienna, invitato a corte dal principe (e futuro imperatore) Massimiliano II d’Asburgo.
Nella capitale austriaca Giuseppe «…fu molto benvoluto e accarezzato da Massimiliano, et raccolto con grande umanità, et con honorato stipendio…»
e454px-Arcimboldo_Winter_1563
Nonostante la fama internazionale presto raggiunta, il catalogo delle opere di Arcimboldo a noi pervenuto è piuttosto scarno; esso si incentra in larga misura sulle famose “Teste Composte” fisionomie grottesche ottenute attraverso bizzarre combinazioni di una straordinaria varietà di forme viventi o di cose.
f462px-Arcimboldo_Autumn_1572_(private)
Le sue opere più celebri sono in effetti le otto tavole di contenute dimensioni (66 x 50 cm) raffiguranti, in forma di ritratto allegorico, le quattro stagioni (Primavera, Estate, Autunno e Inverno) e i quattro elementi della cosmologia aristotelica (Aria, Fuoco, Terra, Acqua).
g462px-Giuseppe_Arcimboldo,_Italian;_Summer;_1572
Le otto allegorie – in ognuna delle quali si ammira la cura lenticolare dei particolari di evidente ascendenza nordica e la varietà cromatica della sua brillante tavolozza – furono pensate per fronteggiarsi a coppie sulle pareti della residenza imperiale, ogni stagione rivolta ad un elemento, secondo quelle corrispondenze tra microcosmo e macrocosmo care alla filosofia aristotelica.
h488px-Arcimboldovertemnus
Copie e varianti delle ammiratissime Quattro Stagioni vennero donate a nobili e regnanti europei come parte della diplomazia di Massimiliano II: una copia della Primavera appartenne ai regnanti di Spagna.
iArcimboldo_Giuseppe_Summer
Per i lunghi anni di servizio prestati alla corte imperiale, oltre alla fama artistica ed al benessere economico, Arcimboldo beneficiò di speciali onorificenze fino ad essere nominato da Rodolfo Conte Palatino. Con la promessa di rimanere al servizio dell’imperatore, Giuseppe ottenne il permesso di tornare, nel 1587, nella sua Milano.
jArcimboldo_Giuseppe_The_Seasons_Pic2
Gli anni del secondo periodo milanese furono ancora ricchi di impegno e di successi: a tale periodo risalgono i dipinti della Ninfa Flora e di Rodolfo II in veste di Vertunno, celebrate anch’esse – come le precedenti Teste Composte – da poeti e scrittori di corte.
karcimboldo14
Nel 1593 Giuseppe Arcimboldo morì nella sua Milano.
larcimboldo17
***
Il testo, leggermente rimaneggiato, è tratto da Wikipedia.
Solo lacune delle immagini sono state prelevate da internet.
Mauro Antonio Miglieruolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: