Vai al contenuto
17 agosto 2013 / miglieruolo

Guerre Eterne 1

Di Mauro Antonio Miglieruolo
Prima puntata (delle otto previste) della nuova serie (la quinta) di immagini nelle quali i pittori si sono estrinsecati nel descrivere l’infuriare della violenza

1-04 e lo scatenarsi dell’uomo nelle guerre. Immagini belle, ottimamente dipinte, non c’è che dire, ma che manifestano uno degli aspetti peggiori dell’umanità, uno dei più difficili dal quale liberarsi: la guerra, violenza organizzata da serial killer che si pregiano del titolo di statisti. Le battaglie illustrate dicono molto sugli eroismi e i movimenti di truppe, ma nulla sulle iniquità che gli ufficiali sotto il titolo dell’Onore e della difesa del Sacro Suolo commettono spingendo, ognuno dalla sua parte, i soldati a massacrarsi reciprocamente.
ÿÿMa è cultura anche questa, parte del dramma che vive l’uomo nel suo difficoltoso procedere verso la civilizzazione.
4-33La sapienza con cui sono costruite le immagini, sapienza pittorica e sapienza dissimulativa, testimonianza di tecniche raffinate, ne autorizza la pubblicazione: si tratta del nostro passato che non passa, vivo ancora nel presente. L’incubo in cui è precipitata l’Europa dalla guerra Kossovo in poi, guerra umanitaria, indice però a una qualche riflessione.
7-81Sarà un giorno che noi vedremo queste immagini con lo stesso orrore con cui osserviamo il capolavoro “la zattera della Medusa”?
È sicuro di sì. Non è sicuro quando.

***
7-82

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: