Vai al contenuto
31 ottobre 2013 / miglieruolo

Si può anche vivere a sorpresa di Cristina Bove

Si può anche vivere a sorpresa

mescolando  case 2- by criBo

Fuori dal mondo con le sue frenesie
nel villaggio sembrava fermo il tempo
silenzi e suoni in simultanea
mi parlavano in coro le altre menti

non saprei dire quale fosse
dell’una o l’altra me
l’apparizione

in campiture rischiarate
anni vissuti quasi per scommessa
racchiusi in poche righe
erano pronunciati a fior di voce
mi sentivo una storia raccontata
a una platea commossa

l’io si ripara dietro il lume a spicchi
rifratto in ogni battito di troppo
e non si muove non si muove il corpo
abbraccia solo il cuore ogni presenza
a dirne il nome

era un luogo non-luogo
perciò sospeso nella meraviglia
di cose rarefatte
benché sapessi che l’essere accolta
rappresentasse l’esito d’un sogno
ad ogni vanità dimenticata

ho amato ogni momento
ho respirato piano nel timore
di perderne memoria

ma c’è una rosa che profuma ancora.

 

***

31ott-fb001

13 commenti

Lascia un commento
  1. cristina bove / Ott 31 2013 07:44

    grazie!
    cri

  2. tramedipensieri / Ott 31 2013 10:05

    …la rosa più vera
    più bella…

    • cristina bove / Ott 31 2013 17:37

      grazie, Marta!
      una rosa per te

      • miglieruolo / Ott 31 2013 21:13

        rosa, maelstrom di bellezza
        attira gli sguardi
        emana profumi
        puntuale e precisa
        non precisetti…

  3. Amina Narimi / Ott 31 2013 12:29

    Parole di una donna che non guarda solo i fiori, ammira i rami le foglie i muschi e il vaso e ancora prima di vedere fa un inchino, prima d’andare saluta… Ha un fiore nell’animo è un ike_bana
    Grazie Cristina! Un inchino ai tuoi fioriViventi

    • cristina bove / Ott 31 2013 17:40

      per chi sa ascoltare oltre le parole, per chi sa vedere oltre le forme, per chi sa condividere fiori… come te, Claudia, un grande abbraccio!
      e grazie!

  4. bumbimediapress / Ott 31 2013 13:56

    c’è una rosa, che ricordo sempre.
    tu.

    • cristina bove / Ott 31 2013 22:36

      anche per me c’è una rosa che non appassisce mai, e il ricordo della mano, anzi del cuore, che la portò a me..

  5. fattorina1 / Ott 31 2013 16:44

    La rosa è un dono gratuito di bellezza e di armonia; ce ne sono ancora sulla terra, ( vedi Cristina) e insufflano aria in pensieri quasi spenti, danno corpo ad un’incerta esistenza, vivono difese dalle loro spine. Permettono al cuore di tornare a battere, ad accogliere a pronunciare la parola amore.
    narda

    • cristina bove / Ott 31 2013 17:47

      cara Narda! mi piacerebbe esserlo davvero, una rosa, anche se piena di spine.
      ma forse siamo tutti rose, noi che cerchiamo di offrire la nostra parte migliore, che coltiviamo le stesse passioni e condividiamo pensieri d’amore…
      e che ci sosteniamo quando il cuore sembra rallentare, con l’abbraccio ideale, che pure virtualmente trasmettte calore.
      Grazie infinite!
      cri

  6. gelsobianco / Nov 1 2013 04:37

    “ma c’è una rosa che profuma ancora.”

    Oh, sì, Cri.
    e vive ed ama tanto e non ha paura delle sue passioni, anzi le coltiva.
    i versi (fiori) la cercano.

    ti abbraccio
    gb

    • cristina bove / Nov 3 2013 03:09

      Grazie, GB, che il profumo di una rosa ci riporti bellezza e condivisione, la vita non ha solo spine…
      Ciao

Trackbacks

  1. da MAM | cristina bove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: