Vai al contenuto
11 dicembre 2013 / miglieruolo

La Bellezza

dal blog di

canova-tre-grazie-photo-from-web

Nietzsche fu molto colpito da una frase tratta da “l’Idiota” di Dostoevskij: “la bellezza salverà il mondo” e quando si parla di bellezza non si può non pensare a Canova. Trovo che la frase calzi perfettamente alle opere di Canova, perché davanti alle sue creazioni ci si sente meglio, l’anima riposa, si viene salvati per un attimo dalla brutalità del mondo. La prima opera che ho visto di questo straordinario scultore è stata “le tre Grazie”, leggiadre, dolci, eleganti, racchiuse in un gesto infinitamente tenero talmente perfetto che sembrano fatte di panna e non di pesante marmo; guardandole ti viene voglia di abbracciare tu stesso qualcuno, ispirano, inevitabilmente, amore.

canova tre grazie photo from web

The Beauty
Dostoevskij said: “Beauty will save the world” when it comes to beauty we can just think about one person: Canova. I think that this sentence fits perfectly Canova’s work, because in front of his creations you feel better, your soul rests. The first work I’ve seen of this extraordinary Italian sculptor was “the Three Graces”, graceful, sweet, elegant, enclosed in an infinitely tender gesture so perfect that seems to be made of cream and not of heavy marble; looking at the three Graces makes you want to hug someone, they inspire, inevitably, love.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: