Vai al contenuto
26 dicembre 2013 / miglieruolo

Ed è quasi respiro di cristina bove

Ed è quasi respiro
di cristina bove
http://ancorapoesia.wordpress.com/2013/04/08/ed-e-quasi-respiro/
***
11lugliotra-nuvole-by-cribo
***
Siete tutti qui _vi sento_
mi raccogliete come sono, piccola
con una luce dentro che mi spia
però mi suona anche
e voi presenze
che di bellezza m’avvolgete
e non lo merito:
so che la trasparenza mostra segni
del mio appassito malamore
11luglio298965ni punti da discutere son tanti _sono umana_
e ricuso ogni maschera divina
ogni orpello votivo
son sposa di nessuno
solo figlia
fiorita fuori tempo
germoglio d’universo
in moti rivoluzionari, pianeta appena nato
d’una costellazione sconosciuta
e non rivendico posti da prediletta
ovunque mi spargiate
con la vostra sete di me
lo so
oscuramente ma lo so
che sarò finalmente libera
quando m’incatenerete al vostro abbraccio
quando m’accorgerò ch’è già per sempre.
***
Dalle mani generose di Cristina Bove prendo questa perla e la espongo all’ammirazione del viandante di passaggio.
All’ammirazione di chiunque disponibile a capire.
Fermati un momento anche tu, che vai tanto di fretta, amico di transito che invece non vorresti, fermati il tempo di un minuto per riflettere. Se non sui dolci suoni propri alle composizioni di Cristina, sulle toccanti parole che ci ha voluto offrire.
Un minuto solo perderesti, il senso della vita ti metteresti in condizione di guadagnare…
Mauro Antonio Miglieruolo
11luglio-136
***
Ripeto in questi giorni simbolicamente importante per tutti una straordinaria composizione di Cristina Bove, una che più che piacermi mi ha emozionato.
La riproduco con la segreta ambizione di attraversare anche io la medesima esperienza che la poesia illustra.
A furia di ripetizione si commuoveranno e verranno anche da me, piccolo, si faranno sentire, per raccogliermi come sono, nonostante il mio appassito malamore, sapendo che almeno ci ho provato,
che ho voluto amare, e forse amato.
Mam

11 commenti

Lascia un commento
  1. lallaerre / Dic 26 2013 00:19

    Io viandante accetto volentieri l’invito a questa sosta…

    • cristina bove / Dic 26 2013 12:38

      grazie, lu, la tua presenza è commovente.
      un abbraccio grande
      cri

  2. cristina bove / Dic 26 2013 12:37

    grazie, mau,
    entro un attimo per linkare, ché la tua introduzione merita più della mia poesia.
    buone feste ancora
    cri

    • miglieruolo / Dic 26 2013 14:38

      Buone feste. Brindo a un incontro per me fortunato; non può che essere definito tale, fortunato, se riesce a ispirarmi parole che anche la poesia approva…

      • gelsobianco / Dic 27 2013 00:48

        Voglio ringraziare Mau. In modo particolare. vivo.
        Il viandante, gelsobianco, si è fermato nel leggere le tue parole eccezionali rivolte ai versi bellissimi di Cri. E ti sta scrivendo.

        Un uomo, che sente in sè la bellezza che Cri comunica, deve essere bello.
        “si faranno sentire, per raccogliermi come sono, nonostante il mio appassito malamore, sapendo che almeno ci ho provato, che ho voluto amare, e forse amato.”
        Oh, Mau.
        Sì, si faranno sentire e ti accetteranno per quello che sei, una persona che ha tentato, che ha voluto amare e, forse, amato.

        Ti abbraccio, Mau.
        Grazie.
        gb
        Un sorriso “verso di te”.

      • miglieruolo / Dic 29 2013 10:02

        Grazie, Gelsobianco, grazie di aver capito.

      • gelsobianco / Dic 30 2013 09:17

        Grazie a te, Mau, di cuore.
        Ti abbraccio
        Un sorriso
        gb

  3. fattorina1 / Dic 26 2013 18:16

    Grazie per questo tuo aprirti a dono in questa fredda stagione dove i doni hanno bisogno di essere infiocchettati; ci offri una sosta, un frammento di luce di rimbalzo e la stupenda consapevolezza che non si vive soli e neppure soli si muore. Condividiano la meraviglia e, perfino, il dolore: punge meno.

    • cristina bove / Dic 26 2013 21:02

      Grazie a te, cara Narda, e alla tua, di luce, che condividi altrettanto generosamente!
      e, sì, ciò rende più sopportabile ogni pena.

  4. gelsobianco / Dic 27 2013 00:56

    Tu, Cri, ti doni e mi fai sentire che tutto può essere più dolce condiviso, il bello ed il brutto.
    Un grande dono questa tua poesia, Cri, un dono di luce e di note.
    “_sono umana_”
    Che meraviglia il modo in cui affermi questo!
    Io mi sento meno sola.
    Grazie, Cri.
    Ti abbraccio
    gb
    Un sorriso “per te”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: