Vai al contenuto
5 giugno 2014 / miglieruolo

Invito all’incompiuto di Cristina Bove

Invito all’incompiuto

castelli nel blu - by criBo

                    

Vieni, ti mostro il mondo
un mondo che però non è lo stesso
che si possa vedere
girevole su un perno
illuminato dentro oscuro fuori

che tu conosca tempi di mimose
in stretta connessione rifiorire
nel corpo e nel pensiero
quando tentiamo di spiccare il volo
come uccelli di passo
complici d’abbandoni e di ritorni

ci camminano dentro i grandi amori
gli eventi che sembravano impossibili

ti mostro il mutamento
così che tu non possa mai sapere
dove finisci e dove ricominci
che tu non possa mai raccapezzarti
dislocandoti in ere ed in minuti
riconoscerti uno

e mentre ci perdiamo in ogni dire
tu che giochi col sorgere del sonno
io che mi arrendo alle mie mille vite
rinasciamo nel sole ogni mattino

e questo è il mondo

***

***

Con questa poesia, ignoro quanto consapevolmente, Cristina assume il ruolo di guida nei territori dell’imponderabile.

Accogliamo il suo invito. Inoltriamoci insieme a lei alla ricerca dei misteri dell’esistenza.

Mauro Antonio Miglieruolo


11 commenti

Lascia un commento
  1. cristina bove / Giu 5 2014 08:28

    inoltrarsi nei propri dubbi, nelle proprie visionarietà, è quanto ci dà forza per non soccombere al limite che ci impone la materia.
    io credo che ciascuno faccia di tutto, nel bene e nel male (in quello che consideriamo bene e male), per sfuggire alla prigione del pensiero e avviarsi verso la percezione dello spirito.

    grazie e bentornato, Mam

    cri

  2. fattorina1 / Giu 5 2014 09:37

    Poesia molto bella che offre un’apertura all’oggi e al domani, forse una lezione di come dal nulla o dal poco , grazie alla fantasia, si può annullare il tempo e piegarlo al personale volere.
    Narda

    • cristina bove / Giu 5 2014 12:29

      grazie, Narda,
      mi piace la tua interpretazione, è molto vicina al mio sentire.
      ciao
      cri

      • miglieruolo / Giu 5 2014 13:23

        Ammetto di non averla capita. Sono sicuro di poter essre perdonato poichè ne sono stato e sono affascinato. Bisognerebbe avere più tempo, però, tempo che non ho, di rileggerla un po’ più di volte.
        Considerate, non sono un professionista, il tempo mio è più lento e faticoso. E poi sono stravolto dalla fatica. Stordito. Ho passato un giorno e mezzo a dormire e ne vorrei ancora. Non dovrei mettere mano al blog, in queste condizioni…

      • cristina bove / Giu 6 2014 06:09

        è già tanto che qualcuno resti affascinato.
        il tempo ci trattiene e ci disperde, ma se riconosciamo l’anima che c’è dietro le parole, ecco che non c’è bisogno di capire, basta intuire.
        spero che tu ti stia riposando a sufficienza per essere di nuovo in forma.
        a presto, caro Mauro
        grazie

      • gelsobianco / Giu 5 2014 23:37

        Mau,
        riposati! Riposati!
        Io mi sono fermata solo nel tuo blog.
        E’ questo mio un periodo difficile.
        Grazie per i tuoi giovedì con Cri.
        Un sorriso
        Un abbraccio
        gb

  3. lallaerre / Giu 5 2014 20:43

    “ti mostro il mutamento
    così che tu non possa mai sapere
    dove finisci e dove ricominci
    che tu non possa mai raccapezzarti
    dislocandoti in ere ed in minuti
    riconoscerti uno”

    ed è proprio così che “rinasciamo nel sole ogni mattino”. Bellissima!

    • cristina bove / Giu 6 2014 06:04

      per me gli esseri umani sono portatori d’universo, così li osservo e mi osservo, sapendo di non poter cogliere che un aspetto per volta di tutta la realtà in cui siamo immersi.
      ciascuno di noi, essere continuo inizio d’altro, particelle di luce.
      grazie lu
      ti abbraccio

  4. gelsobianco / Giu 5 2014 23:34

    Bella! Bella!
    L’ho sentita così mia!
    Non potevo non fermarmi.
    “rinasciamo nel sole ogni mattino
    e questo è il mondo”
    Sì, Cri. Sì.
    Grazie.
    …e questa musica!
    Ti abbraccio
    gb

    • cristina bove / Giu 6 2014 06:16

      felice che tu senta che appartiene anche a te, cara gb.
      e che la musica sia sempre a noi consolatoria.
      abbraccio ricambiato

Trackbacks

  1. da M.A.M. | cristina bove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: