Vai al contenuto
24 luglio 2014 / miglieruolo

Il lungo viale

dal blog di cristina bove

sentiero - by criBo

Percorrevamo gli attimi
alcuni verdi, alcuni inceneriti
i tulipani sulla scrivania –ricordi?-
nel mezzo della strada
e tra le masserizie dormire sull’amaca

tronchi tinti di bianco
illuminati ai fari _si cercavano aiuole in cui sostare_
non bastavano fogli di giornale a fare casa

si giungeva sugli argini
sconnessi da noi stessi e i pleniluni
sembravano focacce appese al cielo
ci sentivamo inermi e a modo nostro
rifuggivamo il mondo

ora c’è nebbia
vedo solo nel cerchio in cui mi trovo
ignoro spesso i nomi degli attori
_la rappresentazione è obbligatoria_
ma non ho appreso a leggere sui cippi
il viaggio in cifre esatte

vedemmo allora un albero abbattuto
era tempo di fulmini.
– lo schianto – tu dicesti, e fu come un saluto, –
ha risparmiato solo le radici –

portai con me quel pizzico d’add_io

2 commenti

Lascia un commento
  1. carmen / Lug 27 2014 12:35

    ora c’è nebbia
    vedo solo nel cerchio in cui mi trovo
    ignoro spesso i nomi degli attori
    _la rappresentazione è obbligatoria_
    ma non ho appreso a leggere sui cippi
    il viaggio in cifre esatte

    vedemmo allora un albero abbattuto
    era tempo di fulmini.
    – lo schianto – tu dicesti, e fu come un saluto, –
    ha risparmiato solo le radici –

    portai con me quel pizzico d’add_io

    Una chiusa in_conseguente (nel senso che non ci si poteva aspettare un esito così “nebbioso” dopo tanto fulgore, e invece accade) e un insieme di immagini che si imprimono facilmente nell’animo di chi legge, con le consuete metafore originali di Cristina, come quella dello “schianto” (il fulmine a ciel sereno, insomma…)
    Sempre molto interessanti le proposte di mam, ma le scelte non potranno mai andare a vuoto
    Saluti
    car

    • cristina bove / Lug 27 2014 13:54

      grazie, cara Carmen,
      la tua presenza mi è sempre di grande conforto.
      sto lontana dal pc, sai per quale motivo, ma ogni tanto mi affaccio.
      ed è bello trovarti.

      grazie sempre a Mauro, che saluto con affetto
      cri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: