Vai al contenuto
27 settembre 2014 / miglieruolo

Se l’art. 18 non è un importante, perché ne parlate in continuazione?

di Mauro Antonio Miglieruolo

***

Dicono: l’art. 18 non è un totem; oppure: non fare dell’art. 18 un totem; o ancora: basta recitare il mantra dell’art. 18.

Ma certo, come no, sono d’accordo al 1000%, di più non oso spropositare. Lascio a voi gli spropositi. Siete molto bravi nel proporli.

E poiché siamo d’accordo, lasciamo l’art. 18 dove sta e come sta e passiamo ad altro.

Non vorrete certo far vedere che siete ossessionati dall’art. 18, che non avete altro scopo nella vita che abbatterlo. Sembrerebbe, in questo caso, che la vostra vera perversa passione è quella di togliere questo ultimo argine all’arroganza e alla vocazione criminale del padronato. Non sarebbe bello, vero?

Allora, su, via, smettete di attentare alla vita dell’art. 18, il vostro feticcio da abbattere, noi smetteremo di indignarci fronte a tanta inaudita ferocia e faccia tosta.

Basta con le menzogne, convivenza civile, d’accordo.  Io ci sto. E voi? Sono sicuro di no!

One Comment

Lascia un commento
  1. cristina bove / Set 27 2014 22:24

    certo che ci sto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: