Vai al contenuto
13 novembre 2014 / miglieruolo

Accometaggio di Rosetta

Per la prima volta un manufatto umano, alle ore 16.35 di ieri 12 novembre 2014, è stato fatto scendere sulla superfice ghiacciata di  una cometa, esattamente quella denominata 67P/Churyuov-Gerasimenko (67P/C–G), che si trova attualmente a una distanza di 510 milioni di chilometri di distanza; una distanza tale che la luce impiega 28 minuti per arrivare sulla Terra.

La sonda spaziale Rosatta alle ore 9.35 ha rilasciato il  lander Philae che qualche ora dopo ha realizzato questo evento storico: una tappa fondamentale in quella che un giorno sarà considerata l’epopea della conquista umana dello spazio.

Alla distanza di 3 chilometri dalla cometa Philae ha scattato la foto che segue:

 

13nov-3Km-B2Qm0T-IMAErh5H

Una ricostruzione dell’atterraggio (o accometaggio)può essere visionato all’indirizzo che segue:

La scienza, dopo avergliene regalati tanti, sottrae un ulteriore piccolo spazio all’esercizio della fantasia degli appassionati e degli autori di fantascienza.

(Mauro Antonio Miglieruolo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: