Skip to content
28 novembre 2014 / miglieruolo

COSA È LA FANTASCIENZA? – 06

di Mauro Antonio Miglieruolo

Altra puntata di definizioni che si inoltrano indebitamente sul terreno delle spiegazioni. Pazientate, coglievano (e colgono) aspetti importanti, decisivi, della fantascienza: altrimenti non avrebbero potuto essere proposte come sue definizioni.
Siamo alla sesta proposta di cinque enunciazioni ognuna, quelle dalla n. 26 alla n. 30. Spero non vi siate stancati. Io no, non di cercare, approfondire e sviscerare. Ed eventualmente sbagliare.
E ora, per dirla con l’Aretino, “escane quel che vuole”.

***

Realtà o mero simbolismo? Siamo tutti angeli segreti o un po' malmessi o si tratta di un possibilità che può essere colta?

Realtà o mero simbolismo?
Siamo tutti angeli segreti e un po’ malmessi
o si tratta di una possibilità che può essere colta?

26) Via d’uscita immaginaria dalle strettoie della vita quotidiana nell’epoca del dominio del macchinismo, alla cui logica (che realizza quella del Capitale) gli uomini sono asserviti.

27) Proposta ideologica tendente a sostituire al principio della lotta di classe quale motore della storia (principio diventato egemone tra le masse di alcuni paesi), il principio del cambiamento effetto della innovazione tecnologica (è il trionfo di questa ideologia che rende irreversibile negli anni ’30 il crollo della dittatura del proletariato in URSS realizzatosi alla fine degli anni ’20 del Secolo Lungo, il Novecento).

28) Rappresentazione illusoria delle aspirazioni dell’uomo qualunque di risolvere per mezzo di “miracoli” tecnologici i propri problemi di ininfluenza sociale, aspirazioni risolvibili solo mediante l’attivazione di forme di lotte di classe sempre avanzate. La Fantascienza dunque nello stesso momento in cui nasconde le possibili soluzioni, svela l’esistenza di problemi di assenza di potere da parte delle masse (all’insegna dell’assenza di potere dell’individuo).

29) Su un piano più alto e generale: permanente contraddizione tra necessità di porre in evidenza i problemi reali della società e l’altrettanta ineludibile esigenza di occultarne le effettive possibilità di cambiamento (per mezzo della lotta di classe). Il che le ha permesso di superare relativamente indenne le maglie della censura culturale e sociale; che ha scelto, contro di lei, contro le sue compresenti istanze demistificatrici del pensiero dominante, la strada del discredito, invece che della repressione diretta.

Fantascienza è da sempre sempre gli uomini si sono rappresentatin il mondo ispirandosi alle scienze dei loro tempi.

Fantascienza è da sempre.
Sempre gli uomini si sono rappresentati il mondo
ispirandosi alle scienze dei loro tempi.

30) letteratura del possibile che ha scelto di esplorare e sognare anche l’impossibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: