Vai al contenuto
31 gennaio 2015 / miglieruolo

Ognuno è diverso, ognuno è meraviglioso

Un uccellino, una campana ed io

Non importa quanto allargo le braccia,

io non posso volare nel cielo.

Ma quell’uccellino che può volare su nel cielo

non sa correre sul suolo veloce quanto me.

Non importa quanto mi scuoto,

io non produrrò un bel suono.

Ma quella campana che suona

non sa tutte le canzoni che so io.

Una campana, un uccellino ed io:

ognuno è diverso e ognuno è meraviglioso.

Kaneko (Teru) Misuzu, 11.4.1903 – 10.3.1930, trad. Maria G. Di Rienzo (Ci sono altre traduzioni in italiano, ad ogni buon conto.)

La breve vita della poeta giapponese non è stata facile: un matrimonio imposto, un marito puttaniere che oltre a trasmetterle la gonorrea (all’epoca un problema piuttosto serio) la picchiava e le proibiva di scrivere versi e di scambiare lettere con altri poeti, una fine dolorosa. Quando riuscì a divorziare, Teru pose come unica condizione di avere la figlia con sé ed il marito acconsentì. Ma successivamente, per ripicca, cambiò idea. Le leggi non davano alcuna potestà alle madri sui figli, per cui non c’era nulla che lei potesse fare: tranne un “suicidio per protesta”, che avrebbe attratto attenzione sulla condizione delle madri e che avrebbe svergognato l’ex marito. Nella sua ultima lettera Teru si rivolse anche a lui: “Lascia la bambina con mia madre, tu potresti darle denaro ma non puoi nutrire la sua mente.” E nonostante tutto, scrisse poesie come quella summenzionata sino alla fine: aeree e profonde, colorate e piene d’amore, in grado di parlare ai bambini e agli adulti senza affaticare gli uni o essere dismesse dagli altri, cosa che poteva riuscire solo ad una grandissima artista quale lei è stata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: