Skip to content
4 febbraio 2015 / miglieruolo

I consigli dell’esperto

dal blog di lunanuvola

di Maria G. Di Rienzo

Di sicuro è importante che ci fosse, al rinfresco seguito all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica Italiana, perché la sua presenza è una rassicurante conferma di continuità politica: parlo del pregiudicato ineleggibile sig. Silvio Berlusconi, naturalmente. Ancora più importante, per il giornalismo italiano, del segnalare il mero fatto è riportare le barzellette in cui si è esibito – dio, come ne sentivamo la mancanza! – e le sue esilaranti “battute”, come quella che ha rivolto a Rosy Bindi: “Ho visto che ha versato lacrime di commozione. Non ci aspettavamo da un uomo, pardon da una donna, come Bindi, tante lacrime.” Aha ah aha, gongolano scribacchini di mestiere seguiti a ruota dai troll amatoriali, com’è figo, le ricorda che è un cesso, a ‘sta bruttona, aha aha, e definiscono “piccata” la risposta dell’onorevole: “E io mi aspettavo da lei che fosse diventato un più galante.” Piccata significa che lei ha preso la botta, eh, che si è sentita punta, perché basta guardarla, no? Silvio non la inviterebbe mai ad un bunga-bunga, quindi perché diamine esiste?

Rosy Bindi ha fatto benissimo a rispondere, ma ha mancato il bersaglio: “galante” non è il termine esatto. Educato o civile, erano termini assai più adatti. Nessun uomo ha l’obbligo di essere galante con una donna, ma tutti – uomini e donne – hanno il dovere di essere educati e civili con gli altri esseri umani loro simili. Se al badante miliardario la signora Bindi sembra un uomo sono fattacci suoi: non è che pensando solo in termini escrementizi si consegua il diritto di sbattere tali prodotti in faccia a chiunque.

Ma distinguo miei a parte, come mai i giornali italiani sprecano spazio e consumano tastiere per “notizie” del genere? Be’, dando uno sguardo al resto degli articoli sembra che i giornali li scriva proprio Berlusconi: probabilmente lui non potrebbe vivere senza sapere e far sapere che “Belen è sexy anche in jeans” e che sua sorella “Cecilia Rodriguez gareggerà nuda” all’Isola dei Famosi. E di sicuro avrebbe un parere esperto da fornire nell’interessantissima (seeeh, come no) polemica su quanto è “cicciona” Clio Zammatteo (quella del make up). Perché il fulcro della faccenda non è, come dovrebbe essere, che Giovanni Veronesi sia stato un burino dai microfoni di Radio 2 e che l’aspetto fisico di Clio – gli procuri o meno una botta di testosterone – NON LO RIGUARDA, non è titolato a misurarlo, scandagliarlo, approvarlo o disapprovarlo e dar consigli al proposito.

Ma nemmeno da incinta sfuggi alle griglie berlusconiche che misurano la tua scopabilità, unico valore attribuibile ad una donna e pertanto perseguito con tenacia da ogni “ladylike” degna del termine: “Pancione e guardaroba. – recita il titolo – È davvero tutto permesso?” E tu pensi: parlerà dell’essere caute con indumenti attillati o tacchi alti, ma no. I “cinque consigli dell’esperto per non sbagliare” dell’occhiello cominciano così: No al bianco, sì giallo e blu China. Il made in Italy? Più sicuro. Notizie? Informazione? Giornalisti??? Ma andate a quel paese. Maria G. Di Rienzo

No Helena, tranquilla, risolviamo la questione in un altro modo...

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: