Skip to content
10 luglio 2015 / miglieruolo

Uno spiacevole incidente

oops

India, febbraio 2015. Quando una ragazza 17enne ha cominciato ad ammalarsi troppo spesso, sua madre ha chiesto al cognato (marito di sua sorella) di curarla. Lo zio della giovane, Mahendra Mehta, è conosciuto come tantrik, cioè come un guaritore tradizionale che pratica meditazione e antichi rituali.

Mehta ha spiegato alla madre che la ragazza, secondo lui, era sotto l’influenza di un potere sovrannaturale. Per liberarla da questo guaio, il sant’uomo l’ha portata in casa propria, l’ha imbavagliata e legata e l’ha stuprata.

La sofferenza e lo shock hanno dapprima sigillato le labbra della ragazza: inoltre suo zio è uno stimato membro della comunità, trattato con molto rispetto in famiglia, e lei pensava che nessuno le avrebbe creduto.

Ma quando lui ci ha provato per la seconda volta, era preparata. Convocata da Mehta per un’ulteriore sessione “risanante” si è portata dietro un telefono cellulare e un coltello.

Con il primo ha filmato la conversazione fra loro e quando lui ha tentato di stuprarla di nuovo ha usato il coltello per difendersi. Poi è andata alla polizia a denunciare il riverito guaritore… che è a tutt’oggi latitante, ma mancante di un pezzo. Sì, il vostro intuito non sbaglia. E’ proprio quel pezzo che usava per violentare sua nipote. Maria G. Di Rienzo

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: