Skip to content
16 ottobre 2015 / miglieruolo

Qui siete le benvenute di Maria G. Di Rienzo

 

red monkey

C’è scritto: “Mamma, se vuole allattare al seno il suo bimbo, entri senza chiedere permesso e ordini un té caldo gratuito. Non deve comperare nulla.”

Il cartello lo ha messo fuori dalla propria porta un ristorante boliviano di La Paz, il “Scimmia Rossa”, in questo mese di agosto. Il ristorante si presenta come fautore della “cucina consapevole” (vegetariana e vegana), ma al di là delle sue scelte culinarie sembra ben cosciente anche di qualche discriminazione cui le donne vanno incontro semplicemente essendo donne.

Secondo il Ministero della Salute, la Bolivia è il paese sudamericano in cui le donne allattano maggiormente al seno e l’atto di farlo in pubblico non è sanzionato legalmente: tuttavia, ristoranti e locali spesso reagiscono male alla presenza di donne che allattano.

Ecco perché l’iniziativa del piccolo “Scimmia Rossa” nel quartiere di San Miguel ha ricevuto attenzione e plauso a livello internazionale. Adesso vediamo se in giro per il mondo, e in Italia, c’è qualcuno che ha il coraggio di imitarlo. Maria G. Di Rienzo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: