Skip to content
5 gennaio 2016 / miglieruolo

Per Aniqa

Lunanuvola's Blog

(“A Tale of Round Rotis”, di Prerna Bakshi, 4 gennaio 2016, trad. Maria G. Di Rienzo. Prerna è una poeta, scrittrice e traduttrice di origine indiana che vive a Macao.)

Prerna Bakshi

NOTA DELL’AUTRICE: Dedico questa poesia alla memoria di Aniqa, una ragazza pakistana di 13 anni che di recente è stata uccisa dal proprio padre, aiutato da uno dei fratelli di lei, dopo che non era riuscita a fare un “roti” perfettamente rotondo. (Ndt: “roti” è una sfoglia di pane. Il medesimo impasto può essere anche fatto a striscioline e in tal caso di chiama “tedhi-medhi”.)

Fin da quando ero bambina

mi è stato detto quanto era proprio importante

cucinare il roti rotondo.

Perfettamente sagomati,

soffici, rotondi roti.

Io li odiavo

per la loro supposta

perfezione”, in un mondo

pieno di gente

ben lontana dall’essere perfetta

che giudica il valore di una donna

dalla sua capacità di fare “roti rotondi”.

View original post 194 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: