Skip to content
11 marzo 2016 / miglieruolo

La luce della libertà

Lunanuvola's Blog

La maggioranza delle persone in schiavitù, attualmente, sono donne e bambine. Sono sfruttate nei bordelli, nelle case come domestiche, nelle fattorie e sui pescherecci, nelle miniere e nei laboratori e nelle fabbriche in tutto il mondo.

Supriya Awasthi

Supriya Awasthi (nell’immagine sopra) sta dedicando la sua vita a lottare contro questo stato di cose. E’ la direttrice per l’Asia del sud dell’organizzazione “Liberate gli schiavi” e si trova nel posto peggiore per quanto riguarda la questione: l’India, che conta il picco più alto delle persone in stato di schiavitù e cioè 14 milioni.

Il lavoro di Supriya non concerne solo il salvataggio, ma la trasformazione delle condizioni sociali, economiche e politiche che rendono donne e bambine particolarmente vulnerabili al traffico di essere umani. “Ho sempre voluto lavorare dove avessi potuto sperimentare in modo tangibile il cambiamento. E quel che mi commuove di più è il vedere accadere un cambiamento necessario nelle vite…

View original post 430 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: