Skip to content
21 aprile 2016 / miglieruolo

Le sabbie del tempo

Lunanuvola's Blog

ixchel

(“Triple Goddess”, di Shoshoni, poeta contemporanea. La poesia è stata scritta per il 50° compleanno di sua madre. Trad. Maria G. Di Rienzo.)

Le sabbie del tempo crescono e calano

Con il vento dobbiamo infine soffiare

Siamo nate Fanciulla,

vibrante come i primi petali di Primavera

La ruota gira, le foglie cambiano, le fate danzano

solo per lo sguardo della Fanciulla

Noi ora diventiamo Madre,

forte e fiera, proteggiamo i nostri piccoli

Li guardiamo crescere, li guardiamo seminare,

piantare i loro propri semi del fluire

La ruota gira, le foglie si seccano, le fate volano via

Piene di grande saggezza, noi diamo consigli

Noi ora siamo conosciute come Anziana,

abbiamo creato il nostro giardino e l’abbiamo aiutato a crescere

Anche con le ossa che scricchiolano, e con le ginocchia deboli

siamo contente, attraverso il corpo e la mente

La neve cadrà e il corvo lancerà il suo richiamo

Avvolte nell’amore…

View original post 24 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: