Skip to content
18 agosto 2016 / miglieruolo

Altrettanto a lei, signore

Lunanuvola's Blog

(“Fat Bodies Are Not Public Property”, di Ragen Chastain, 4.8.2106, trad. Maria G. Di Rienzo.)

Io stavo correndo e lui stava andando in bicicletta. Siamo arrivati l’uno verso l’altro a un passaggio stretto fra un lampione e una fermata dell’autobus. Io mi sono fermata e gli ho fatto segno di passare.

Lui invece ha frenato, mi ha bloccato il passaggio e ha cominciato a parlare. Mi sono tolta le cuffiette e questo è ciò che è seguito.

LUI: Mi faccia un favore, non perda troppo peso.

IO: Non sono per niente interessata a perdere peso, ma comunque non sono davvero affari suoi.

LUI (frustrato): Guardi che era un complimento.

IO (non intendendo offrire punti premio per il paternalismo): No, era il tentativo di suggerire che io dovrei formare il mio corpo basandomi sulle sue preferenze.

LUI: La sa una cosa, vada affanculo e buonanotte.

IO: Altrettanto a lei, signore.

Ursula3

Uno…

View original post 271 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: