Skip to content
28 febbraio 2017 / miglieruolo

Salon Zombie

Lunanuvola's Blog

In quel di Bari, Italia, anno 2017, annuncio via Facebook:

“Cercasi parrucchieri: no cadaveri, vogliamo persone che diventino leader, che con gentilezza sprizzino professionalità dagli occhi e delle quali i clienti si innamorino”. Retribuzione? Il gestore la valuta “al momento”, ma non so dirvi con esattezza cosa ciò significhi nell’era in cui parlare di tutele per i lavoratori / le lavoratrici è peccato mortale. Potrebbe essere una cosa del tipo: “Mercoledì e giovedì non hai mostrato sufficiente impegno per diventare leader, per quattro giorni i tuoi occhi non sprizzavano abbastanza professionalità e nell’ultimo weekend nessun cliente ha chiesto la tua mano… non credo proprio di poterti pagare questo mese.”

zombie-salon

Non capisco neppure l’esclusione a priori degli zombie: ce ne sono così tanti, a Bari? E per di più disoccupati? Ad ogni modo, c’è un’altra categoria che il professionista dei capelli non tollera e non assumerebbe mai: le donne sposate e/o…

View original post 413 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: