Vai al contenuto
8 settembre 2017 / miglieruolo

Ci vediamo, Kate

Mi permetto di dissentire da Maria G. Di Rienzo quando parla di brutta abitudine da studente aver caro I libri di un proprio maestro. Specialmente quando si tratta di persone come Kate Millet, benemerita per tutti coloro che tengono alla convivenza civile (d’una vera civiltà), alla democrazia, all’uguaglianza e al rispetto umano.

Lunanuvola's Blog

Kate

“E’ interessante – scrisse Kate Millett in “Sexual Politics”, 1969 – “La politica del sesso” – che molte donne non riconoscano di essere discriminate; non si può trovare prova migliore del fatto che il loro condizionamento è totale.”

E anche: “Quando un gruppo ne comanda un altro la relazione fra i due è politica. Quando un tale assetto si protrae per un lungo periodo di tempo sviluppa un’ideologia (feudalesimo, razzismo, ecc.). Tutte le civiltà storiche sono patriarcati: la loro ideologia è la supremazia maschile.”

Kate Millett, nata nel 1934 negli Usa è morta a Parigi, di arresto cardiaco, il 6 settembre 2017. Si trovava là in vacanza con la compagna, Sophie Kier (di recente si erano sposate), per festeggiare i reciproci compleanni.

Kate è stata una delle Maestre della mia adolescenza femminista. La lascio andare con rispetto, rimpianto, gratitudine e amore, ma i suoi libri sono ancora con me –…

View original post 20 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: