Vai al contenuto
15 marzo 2018 / miglieruolo

L’invisibile scimmia sulla spalla

cristina bove

guardando cassiopea

Penso, dunque scrivo. Scrivo, dunque vivo. O viceversa.
Questo mi confonde; tuttavia la confusione è preferibile alla disperazione.
Nel piccolo caos quotidiano posso cercarmi tra le cose che dimentico e quelle che ricordo.

Essere sopravvissuta al suicidio, e a tanti altri malanni, mi ha permesso di vivere all’insegna della provvisorietà, la stessa che connota anche questi ultimi anni, ma in maniera profondamente diversa: è la cognizione inequivocabile della precarietà dei giorni e dell’avvicinarsi sempre più alla fine.
Per fortuna, o per qualsiasi altra ragione, ho l’opportunità di esternare in questo luogo le mie malinconie, di porgerle a chi legge e che, magari un po’, vi si riconosce.

Diventa necessario distogliere il pensiero dalle angosce, accettare che svapori e si dissolva, a beneficio della libertà: spostarsi di continuo dalle proprie ombre dà modo di muoversi verso chiarezze improvvise e inaspettate. Saltellare tra riflessioni e considerazioni lasciate in sospeso, permette di allontanarsi…

View original post 209 altre parole

Annunci

One Comment

Lascia un commento
  1. cristina bove / Mar 16 2018 23:45

    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: