Skip to content
10 luglio 2017 / miglieruolo

Bambini perduti

Lunanuvola's Blog

missing

“Missing Children Europe” (“Bambini Scomparsi/Mancanti Europa”, da ora in sigla MCE) è una federazione che mette in rete 30 organizzazioni non governative con sedi in 26 paesi europei: “Forniamo i collegamenti fra la ricerca, le politiche e i gruppi che lavorano sul territorio per proteggere i bambini da ogni tipo di violenza, abuso o abbandono causati dal loro essere dispersi.”

Di recente, MCE ha pubblicato il rapporto annuale per il 2016, da cui traggo un po’ di “numeri”:

* 250.000 bambini spariscono ufficialmente (nel senso che la loro scomparsa è denunciata) ogni anno nell’Unione Europea, il che fa un bambino ogni due minuti. La definizione di scomparsi include quelli che fuggono di casa, quelli rapiti da un genitore o da criminali, i bambini migranti non accompagnati ecc.;

* 89.000 minori migranti non accompagnati hanno chiesto asilo all’interno dell’Unione Europea nel 2015. 11.800 di loro avevano meno di 14 anni;

*…

View original post 164 altre parole

9 luglio 2017 / miglieruolo

Bene di lusso

Lunanuvola's Blog

Un uomo inglese con un passato acclarato come perpetratore di violenza domestica, Robert Trigg, è stato in questi giorni riconosciuto colpevole dell’omicidio di due sue ex compagne: Caroline Devlin (morta nel 2006) e Susan Nicholson (morta nel 2011). In ambo i casi è stata la stessa stazione di polizia a condurre le indagini e a dichiarare i decessi “non sospetti”.

“E’ solo perché i genitori di Susan Nicholson hanno cercato giustizia per la figlia a proprie spese, assumendo un avvocato e un patologo indipendenti affinché riesaminassero i rapporti originali sulle cause del decesso, che Trigg non è ancora libero, a terrorizzare un’altra donna in casa propria, forse a uccidere di nuovo… – commenta Sarah Ditum il 7 luglio u.s., su The New Statesman – Non può esserci giustizia per le donne se la polizia manca di riconoscere l’evidenza più lampante della violenza maschile all’inizio di un’indagine. Non può esserci giustizia…

View original post 148 altre parole

8 luglio 2017 / miglieruolo

Le anime delle donne

Lunanuvola's Blog

(“The Memory of Snow”, di Wren Tuatha, poeta contemporanea. Trad. Maria G. Di Rienzo. Wren ci tiene a far sapere che vive su una montagna in California, “seguita da capre scettiche”.)

dipinto di elizabeth catlett

IL RICORDO DELLA NEVE

Le anime delle donne fluttuano proprio a livello del terreno

come se camminassero sul ricordo della neve.

Pronte a essere aria se colpite, acqua se prese a calci,

pietra se insultate, fuoco se ignorate.

Le anime delle donne ridono leggermente nella maggior parte dei momenti,

illuminando punti precisi sulla pelle. Ti fa

venir voglia di toccare. Sacerdotesse e vestiti da festa.

E così tocchi. Scioccata dal trovare carne, tu

noti un brutto ricordo. Presto ogni donna diventa

la stessa donna e la sua anima è amara luce di lampada,

amara, insaziabile luce di lampada.

Le anime delle donne hanno le vertigini e vanno in estasi

con l’arte e la luna e gli incontri d’affari. Esse

View original post 18 altre parole

7 luglio 2017 / miglieruolo

Nuovo tentativo di accendere lampadine

Lunanuvola's Blog

lampadina creativa

30 aprile 2017 – Violentata dal padre per oltre un decennio “Se parli, uccido tutti”. L’uomo a processo soltanto dopo 6 anni.

“Aveva solo nove anni quando sono cominciati i primi abusi. (…) Ai carabinieri aveva raccontato un’escalation di abusi sempre più invasivi e umilianti. Come umiliante era la frase che il padre era solito ripetere, fin dai primi rapporti con lei: «E’ meglio farlo con te piuttosto che pagare altre donne e magari prendere delle malattie».”

L’uomo è italiano e ha cinquantaquattro anni.

Non ha avuto “rapporti sessuali” con la figlia (ha violato ambo le figlie, in verità), perché detta terminologia implica consenso: l’ha stuprata per anni minacciandola di ritorsioni qualora lo avesse denunciato. Il sesso deve essere separato dalla violenza. Questo tipo di narrazione li mescola e ne confonde la percezione.

27 giugno 2017 – Violenta la figlia 15enne del cugino dopo una cena di famiglia.

View original post 766 altre parole

7 luglio 2017 / miglieruolo

Distruzione

Lunanuvola's Blog

Mettetevi comode/i. Il pezzo seguente, se volete leggerlo, sarà un po’ più lungo del solito.

In questi giorni, sulla stampa anglosassone, ci sono diversi articoli riguardanti gli interventi di “chirurgia plastica vaginale”: e cioè la riduzione o il modellamento in nuova forma delle labbra vaginali. Ciò accade perché i dati del Servizio sanitario nazionale britannico (NHS) rivelano che oltre 200 ragazzine minorenni si sono sottoposte negli ultimi due anni all’intervento suddetto e 150 di loro avevano meno di 15 anni. Le richieste di chrirugia plastica vaginale arrivano all’NHS da bambine non più vecchie di nove anni. E, udite udite, non vi era necessità medica di intervenire su eclatanti malformazioni: le minorenni sono state operate perché, semplicemente, si fanno schifo.

La Dott. Naomi Crouch, presidente della Società britannica per la Ginecologia pediatrica e adolescenziale dice che sebbene i numeri di richieste siano in aumento, lei non ha mai incrociato…

View original post 1.320 altre parole

5 luglio 2017 / miglieruolo

La Città – 2

di Mauro Antonio Miglieruolo

***

(segue da “La Città – 1” mercoledì 28 giugno)

 

 

Senza tempo II

Il mare batteva inutilmente, eternamente contro l’uomo. Non stancava mai, ma anche l’uomo era instancabile. Da che s’era alzato sulle ginocchia, non aveva voluto altro che la lotta, la lotta di tutti contro il tutto: da allora per il mare era finita la quiete. Contro la guerra dell’uomo il mare protestava, lanciando montagne d’acqua contro i piloni della rotonda, protestando, urlando, pur senza avere possibilità alcuna di vittoria. Il mare infatti poteva demolire l’opera profana che lo inquinava, ma l’uomo l’avrebbe immediatamente ricostruita. Poteva annegarne alcuni e molti altri avrebbero danzato al ritmo delle sue onde. Sbagliava inoltre a prendersela per quella modesta profanazione del suo eterno azzurro. Molto più grave era l’altra offesa che subiva. Quella della merda. L’intera merda del mondo era sua, a lui era destinata. A lui e un pochino anche e me, che gli stavo sdraiato sopra, a una decina di metri dalla sua mobile superficie. Leggi tutto…

2 luglio 2017 / miglieruolo

Siete stati avvisati

Lunanuvola's Blog

(“Warning”, di Jenny Joseph, poeta inglese nata il 7 maggio 1932. Questa è la sua poesia più famosa e la scrisse nel 1961. Trad. Maria G. Di Rienzo.)

warning

AVVERTIMENTO

Quando sarò una vecchia donna vestirò di viola

con un cappello rosso non adatto e che non fa per me.

E spenderò la pensione in brandy e guanti estivi

e sandali di seta, e dirò che non ci sono soldi per il burro.

Mi siederò sul marciapiede quando sarò stanca

e mi ingozzerò degli assaggi nei negozi e suonerò segnali d’allarme

e farò scorrere il mio bastone fra le pubbliche rotaie

e andrò in pari per la moderazione della mia gioventù.

Uscirò in ciabatte nella pioggia

e prenderò fiori da giardini altrui

e imparerò a sputare.

Puoi indossare camicie terribili e aver attorno un po’ più di grasso

e mangiare tre libbre di salsicce in una volta

o solo pane e…

View original post 82 altre parole