Vai al contenuto
30 gennaio 2014 / miglieruolo

Traduzione simultanea

                           

La scrivo, questa cosa-segno
definita parola
un cerchio stretto di signficanza
_ditemi voi se il sole è contenibile in due sillabe_
o se l’abisso della commozione
possa venire circoscritto

nemmeno un punto può segnare il punto

che me ne faccio dunque di quest’ansia
d’esprimere il mio centro
e il conseguente raggio
costola di ventaglio
in un intorno che non ha mai fine?

ah, se potessi pronunciare musica!

invidio chi si esprime in lingua melica
io che non so tradurre pentagrammi
m’accontento d’amarla, specialmente
quando mi fa morire
di quel non so
che mi sconvolge l’anima
e mi sconcentra per anelli in fuga
perpetua

***

Bisogna proprio che aggiunga un paio di commenti apposti alla poesia al momento della sua prima pubblicazione:

1

carmen

“nemmeno un punto può segnare il punto” già! forse nemmeno lo si può immaginare il punto…
e quella lingua melica che “sconcentra per anelli in fuga” dà una sensazione bellissima, tanto più che poi gli anelli si ricompongono, ma intanto hanno attraversato nuovi spazi e tempi e hanno aggiunto nuove conoscenze al sé.

Bellisssssssima? ma che lo dico a fa’?

Ricambio il buon inzio di giornata che mi hai dato con questa poesia..
ciao
car

2

miglieruolo

Già, che lo diciamo a fare? Per ripeterci? Lo abbiamo detto fin troppe volte. Come bambini a bocca aperta di fronte a una qualche (per loro) meraviglia.
Chissà se per Cristina è lo stesso? o solo ordinaria amministrazione?
Ho il vago sospetto che per lei la meraviglia sia ordinaria amministrazione…

***

mi permetto ora di chiosare, sì, non più sospetto, certezza ormai: per Cristina Bove le sue poesie sono ordinaria amministrazione. Ordinaria Quotidiana Amministrazione.

15 commenti

Lascia un commento
  1. cristina bove / Gen 30 2014 09:38

    grazie, Mam.
    buona giornata di OQA anche per te. 🙂

    e grazie ancora a Carmen per il bel commento di allora.

  2. momix / Gen 30 2014 10:25

    Cristina è piena zeppa di meraviglia, di poesia. Cristina è fatta di poesia che le sgorga come musica dalla penna. Quella musica non ha pentagrammi, il canto della vita non ha libretti. È l’involucro materiale in cui siamo racchiusi che ci impone di misurare, di concretizzare, di inscatolare…facendoci addirittura perdere di vista la meravigliosa intensità dell’accadere.
    Grazie Cristina di lasciarmi sempre a bocca aperta fino all’ultima riga.
    E grazie a te MaM per questo angolo bellissimo.
    un caro saluto
    mo

    • cristina bove / Gen 30 2014 14:16

      la meraviglia è soprattutto mia, nel sentirmi capita, accolta con il mio sentire, i miei pensieri, il mio modo di esprimermi.

      e questo mi conforta molto, specialmente nei momenti neri.
      grazie infinite, Momi, sono sempre felice di “vederti”
      un saluto affettuoso
      cri

  3. gelsobianco / Gen 31 2014 04:22

    la meraviglia è in te, Cri. tu la comunichi a chi ha la sensibilità per coglierla… con altra meraviglia.
    Cri, tu sei poesia, sei musica. in te risuonano versi e note. tu scrivi e canti per me.
    grazie, Cri cara.
    un abbraccio
    gb

    grazie, Mau, per quello che offri a me che entro nella tua casa virtuale.
    un sorriso, un abbraccio
    gb

    • miglieruolo / Gen 31 2014 10:12

      Ti ringrazio anche io, ma un po meno, preso dal dubbio e dalla preoccupazione che questo appuntamento settimanale sia diventato un momento irrinunciabile. Sarebbe duro farne a meno. Come è duro stare lontano dal pc quando influenza (e altri malanni) incalza.
      Il merito è della poesia di Cristina Bove, che ha dato origine e alimenta questi momenti di ricerca dell’armonia, e spesso li trova; ma merito anche delle tante persone che questo spazio frequentano (noto che per lo più sono donne: come se l’armonia interiore non importasse anche gli uomini: mito degli uomini forti puri e duri?) alla ricerca del bello, della profondità e della reciproca comprensione.
      Bersagli che spesso, molto spesso, si riesce a colpire.

      • miglieruolo / Gen 31 2014 10:16

        Chiedo scusa per la provocazione. Intendevo solo sottolineare l’importanza che riveste per me questo servizio che inizialmente era un servizio prestato alla poesie; e sta invece diventando sempre più un sevizio prestato a me stesso.

      • miglieruolo / Gen 31 2014 10:21

        E questo ha dell’incredibile, se penso che prima di incontrare Cristina Bove, a parte Dante, Neruda e poco altro, non leggevo poesia!

      • gelsobianco / Feb 2 2014 05:47

        Cri è magia, Mau!
        Non lo sapevi?
        Ora te ne sei accorto! 🙂

        Buona domenica!
        Un abbraccio sorridente
        gb

      • miglieruolo / Feb 2 2014 09:32

        Coscientizzare, cioé avere piena e completa consapevolezza, non è la stessa cosa che sapere. Sto coscientizzando. A partire dal fenomeno “collaterale” che la frequentazione della poesia di Cristina Bove produce: armonia tra le persone di buona volontà.
        Contraccambio l’abbraccio

      • gelsobianco / Feb 2 2014 23:48

        “la frequentazione della poesia di Cristina Bove produce: armonia tra le persone di buona volontà”
        **Credo che queste tue parole renderanno veramente felice Cri.
        **Anzi ne sono certa, Mau.

        Grazie per la tua risposta a me.
        Sì, piena consapevolezza della magia di Cri.
        Certo.
        Io l’ho!
        Ti abbraccio e ti sorrido
        gb
        Buona nuova settimana

  4. gelsobianco / Gen 31 2014 04:28

    “e mi sconcentra per anelli in fuga
    perpetua”
    bello davvero il commento di carmen.
    questo verso è magico.
    bellissima questa poesia, Cri.
    “ah, se potessi pronunciare musica!”
    tu lo fai, Cri, in un tuo modo.
    gb:-)

  5. carmen / Feb 2 2014 20:28

    Sì, anche questa poesia è un bellissimo canto dall’inizio alla fine.
    Rileggendola ora, la trovo ancora più profonda di quanto abbia allora espresso con quel primo commento che sottolineava solo due immagini, mentre ce ne sono molte altre altrettanto interessanti, che ora sintetizzo dicendo che Cristina ha una fortissima consapevolezza dell’impossibilità di de_finire non soltanto quel che non ha fine, ma il suo stesso essere che, pur finito, (ma solo materialmente finito!) partecipa di quell’infinità che non si può “dire” con le parole. L’esempio bellissimo: _ditemi voi se il sole è contenibile in due sillabe_
    E il titolo è anche illuminante: Traduzione simultanea. Ma di che? di quel che non si riesce a comunicare? No, solo di quel pensiero fisso espresso con gli esempi della poesia. Traduzione simultanea di quel che veniva man mano immaginando e quindi componendo.
    Ciao, Grazie Mam e gb e a tutti
    Ma di più di più, Grazie a Cristina.
    car

    • gelsobianco / Feb 2 2014 23:57

      “ah, se potessi pronunciare musica!”
      Anche questo è un verso che ha un grande significato per me!
      Ed è collegato sempre all’impossibilità di de-finire con parole quell’infinità di cui tu parli anche.

      Apprezzo molto i tuoi commenti, carmen.
      Un saluto caro
      gb

  6. cristina bove / Feb 4 2014 19:25

    scusatemi se non ho seguito ancora i bellissimi commenti che avete riservato, cari tutti, alla mia poesia.
    ho appena letto, con grande commozione, le vostre considerazioni sui versi: Mam, che mi ospiti con tanta generosità, e che mi conforti con gli apprezzamenti specifici (non leggevi poesia e la mia sì!) 🙂
    Car, con la tua preziosa e assidua presenza, che riesci sempre a infondermi fiducia nei miei mezzi espressivi.
    Momi, anche a te, ribadisco quanto già detto.
    e Gb, che scandagli versi e trovi altro valore.

    GRAZIE!
    Mi siete tutti cari
    vi abbraccio
    cri

Trackbacks

  1. da MAM | cristina bove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: